Monthly Archives: agosto 2012

DPRK Players′ Successes at London Olympics Widely Reported by Foreign Media

Pyongyang, August 8 (KCNA) — The achievements made by DPRK sportspersons at the 30th Olympic Games were widely reported by foreign media between August 1 and 3.

Yangzi Wanbao of China said in an article titled “DPRK weightlifters stun the world”:

The mysterious DPRK team grabbed three gold medals in weightlifting event alone in a few days since the opening of the London Olympics, startling the world. The DPRK team does not return home with empty hands at each big tournament.

Zhongguo Qingnian Bao said the tactics of the DPRK’s weightlifting team can be considered as very prudent. This yielded very good fruits, it noted.

Huan Qiu Shibao and Cankao Xiaoxi of China and ITAR-TASS pointed out that the news of the victory of DPRK players is creating sensation among people, adding Olympic zeal is prevalent in the DPRK.

Japanese papers said the factor of successes made by the DPRK team is the education of talents peculiar to it. There is a well-regulated system for training children with sporting skill in the DPRK.

Reuters, BBC, VOA, the Nepalese paper Majodur and Internet website of the France-Korea Friendship Association reported that DPRK players are unexpectedly grabbing gold medals one by one, attrracting world attention. Media are unsparing in their praises of DPRK players breaking world records, they added.

A U.S. Internet paper said that the DPRK is the real winner of the current Olympics. It went on:

The fairest method of rating countries in the number of gold medals is to count that of medals per the number of players from each participating country. In that sense, the DPRK placed first. It overwhelmingly tops the list of the countries in the size of their population. -0-

L’ESPERTO DEL CALCIO COREANO E’… UN TRIESTINO; IL LIBRO DI MARCO BAGOZZI “CON LO SPIRITO CHOLLIMA”

L’ESPERTO DEL CALCIO NORD COREANO E’… UN TRIESTINO; IL LIBRO DI MARCO BAGOZZI “CON LO SPIRITO CHOLLIMA”

da TriestePrima.it

Curiosità, voglia di raccontare e far conoscere, spiegare una realtà molto diversa dalla nostra: è questa la ricetta di “Con lo spirito Chollima”, libro del triestino Marco Bagozzi, che quasi come un’enciclopedia, suddividendo la storia anno per anno, racconta l’epopea del calcio nordcoreano.

Marco Bagozzi, collaboratore della rivista di studi geopolitici Eurasia e del giornale on-line Stato&Potenza (per il quale scrive articoli di storia dello sport), è il curatore del blog “Chollima Football Fans” (calciocorea.altervista.org/) che aggiorna con continuità tutti gli appassionati del calcio nordcoreano.

Il libro è una sequela di storie, nomi, dati, risultati e statistiche che raccontano la Corea del Nord come nessuno l’ha mai descritta: anche dalle parti di Pyongyang il calcio è molto popolare (nonostante lo sport nazionale sia il Taekwon-do) ed è praticato con molto entusiasmo.

Nelle pagine del libro si susseguono i risultati della nazionale locale conditi da risultati assolutamente entusiasmanti (e non si racconta il solo mondiale 1966, quando i “Chollima boys” eliminarono l’Italia di Bulgarelli), tornei dimenticati (dall’Olimpiade alternativa del Ganefo alle Spartakiadi, dal Torneo delle nazioni asiatiche comuniste alla competizione riservata ai lavoratori ferroviari) e protagonisti sconosciuti.

Libro che ha un valore storico importante in particolare perché con fonti, dichiarazioni e dati, Bagozzi ricostruisce la verità smentendo le due principali notizie che girano attorno alla nazionale nordcoreana: i gulag del post ’66 e i lavori forzati per il commissario tecnico Kim Jong-Hun dopo l’eliminazione dal Mondiale 2010.

Il libro, pubblicato autonomamente nel 2011, ha già riscosso un discreto successo, ottenendo entusiastiche recensioni e suscitando l’interesse di numerosi esponenti del giornalismo sportivo italiano, tra i quali Darwin Pastorin, Federico Buffa, Alec Cordolcini e Giovanni Armillotta, oltre ad interessare direttamente le autorità di Pyongyang.

Per acquistare il libro (costo 14 euro) è sufficiente inviare una mail all’indirizzo di posta elettronica: [email protected]

Nell’anno in cui la nuova squadra cittadina faticherà nei campi dell’eccellenza regionale, chissà che non sia il 25 Aprile (nulla centra con la nostra festa di liberazione, è semplicemente la squadra più forte del campionato nordcoreano) ha suscitare nuovi entusiasmi per i calciofili triestini.

Esordio per Ri Myong Jun

Esordio per Ri Myong-Jun in Tailandia nella squadra del Thai Port, che ha superato con il risultato di 3-2 il BBCU.

Il blog BKK FOOTBALL ha commentato così la prestazione del coreano:

New boy, Ri Myong Jun gave the home side that extra bit of cutting edge up front even though there seemed to be a lack of communication at times with team mates.

Ri Myong-Jun in Thailandia

Ri Myong-Jun, dopo l’esperienza in Danimarca, ha firmato per il Thai Port FC, squadra della Premier League thailandese.

Ri è alla terza esperienza all’estero dopo le annate in Lituania e Danimarca, appunto.

Il sito ufficiale del club: http://www.thaiportfc.com/component/content/article/42-rokstories/732-thaiportfc.html

E’ il secondo coreano a giocae in Thailandia, dopo Ri Kwang-Chon nel Muantghtong, e visto l’infortunio di Choe Kum-Chol che ha bloccato il trasferimento nella stessa squadra (trasferimento che si chiuderà nella prossima stagione).